IT - EN

Approfondimenti

Tutte le novità in ambito legale.

Data: 04-01-2019   Rubrica: Diritto del lavoro

DIFFERENZA TRA LICENZIAMENTO NULLO E INEFFICACE E LICENZIAMENTO ANNULLABILE

In tema di reintegrazione del lavoratore per illegittimità dei licenziamento, ai sensi dell'art. 18 della legge n. 300 del 1970, anche prima delle modifiche introdotte dalla n. 92 del 2012 (nella specie, inapplicabile "ratione temporis"), occorre distinguere, ai fini delle sanzioni previdenziali, tra la nullità o inefficacia del licenziamento, che è oggetto di una sentenza dichiarativa, e l'annullabilità del licenziamento privo di giusta causa o giustificato motivo, che è oggetto di una sentenza costitutiva: nel primo caso, il datore di lavoro, oltre che ricostruire la posizione contributiva del lavoratore "ora per allora", deve pagare le sanzioni civili per omissione ex art. 116, comma 8, lett. a, della legge n. 388 del 2000; nel secondo caso, il datore di lavoro non è soggetto a tali sanzioni, trovando applicazione la comune disciplina della "mora debendi" nelle obbligazioni pecuniarie, fermo che, per il periodo successivo all'ordine di reintegra, sussiste l'obbligo di versare i contributi periodici, oltre al montante degli arretrati, sicché riprende vigore la disciplina ordinaria dell'omissione e dell'evasione contributiva.



Condividi la notizia







CERCA IN ARCHIVIO

ALTRE NEWS

Rubrica: Diritto del lavoro

QUANDO È COMPETENTE IL TRIBUNALE...

02-06-2019 - La disciplina avente incidenza "diretta e immediata" sulla regimazione delle acque appartiene sempre alla giurisdizione...


Rubrica: Diritto del lavoro

QUANDO È ANNULLABILE UN'ORDINANZA...

02-06-2019 - In tema di ricorso per cassazione avverso l'ordinanza del tribunale del riesame confermativa della misura cautelare...


Rubrica: Diritto del lavoro

COSA SUCCEDE A CHI UTILIZZA LA FOTOCOPIA...

02-06-2019 - Integra il delitto di cui all' art. 469 c.p. (contraffazione delle impronte di una pubblica autenticazione o...


Rubrica: Diritto del lavoro

COSA SUCCEDE AL MEDICO CHE RILASCIA...

02-06-2019 - In tema di responsabilità del medico dello sport e nesso di causalità rispetto all'evento morte, anche favorire...


Rubrica: Diritto del lavoro

NEL CASO DI TRASFERIMENTO DI UN GIOCATORE...

02-06-2019 - In tema di imponibilità ai fini i.re.s. ed i.r.a.p., la cessione del contratto di un calciatore professionista,...


Rubrica: Diritto del lavoro

CHE DIRITTI HA IL DIPENDENTE SOSPESO...

02-06-2019 - La sospensione facoltativa del dipendente pubblico sottoposto a procedimento penale è priva di titolo qualora...


Rubrica: Diritto del lavoro

QUANDO È POSSIBILE UTILIZZARE, IN...

02-06-2019 - È legittima e conforme alla normativa sul diritto d’autore l’utilizzazione, in un contesto descrittivo,...


Rubrica: Diritto del lavoro

ORDINI DI INVESTIMENTO: PREVALE IL...

01-06-2019 - La Suprema Corte ricorda in primo luogo che la questione circa la forma degli ordini di investimento in strumenti...