IT - EN

Approfondimenti

Tutte le novità in ambito legale.

Data: 04-01-2019   Rubrica: Diritto del lavoro

DIFFERENZA TRA LICENZIAMENTO NULLO E INEFFICACE E LICENZIAMENTO ANNULLABILE

In tema di reintegrazione del lavoratore per illegittimità dei licenziamento, ai sensi dell'art. 18 della legge n. 300 del 1970, anche prima delle modifiche introdotte dalla n. 92 del 2012 (nella specie, inapplicabile "ratione temporis"), occorre distinguere, ai fini delle sanzioni previdenziali, tra la nullità o inefficacia del licenziamento, che è oggetto di una sentenza dichiarativa, e l'annullabilità del licenziamento privo di giusta causa o giustificato motivo, che è oggetto di una sentenza costitutiva: nel primo caso, il datore di lavoro, oltre che ricostruire la posizione contributiva del lavoratore "ora per allora", deve pagare le sanzioni civili per omissione ex art. 116, comma 8, lett. a, della legge n. 388 del 2000; nel secondo caso, il datore di lavoro non è soggetto a tali sanzioni, trovando applicazione la comune disciplina della "mora debendi" nelle obbligazioni pecuniarie, fermo che, per il periodo successivo all'ordine di reintegra, sussiste l'obbligo di versare i contributi periodici, oltre al montante degli arretrati, sicché riprende vigore la disciplina ordinaria dell'omissione e dell'evasione contributiva.

CERCA IN ARCHIVIO

ALTRE NEWS

Rubrica: Diritto del lavoro

I PROFILI DI RESPONSABILITÀ PER...

04-01-2019 - Si pone la questione di individuare il soggetto responsabile e la normativa applicabile nel caso di incidente...


Rubrica: Diritto del lavoro

LA MANCATA CONSEGNA DEL CERTIFICATO...

04-01-2019 - La consegna del certificato di abitabilità dell'immobile da adibire ad abitazione, pur non costituendo di per...


Rubrica: Diritto del lavoro

BUSINESS METHOD PATENT

04-01-2019 - Secondo l’articolo 45 del Codice della Proprietà intellettuale non sono considerate come invenzioni i piani,...


Rubrica: Diritto del lavoro

IL TERMINE DECENNALE PREVISTO DALL'ARTICOLO...

03-01-2019 - Il Tribunale di Milano con recente pronuncia del 14.10.2018 ha ritenuto applicabile la garanzia decennale per...


Rubrica: Diritto del lavoro

LA NOZIONE DI CONTROLLO EX ARTICOLO...

28-12-2018 - La nozione di controllo nel codice civile è disciplinata dall’articolo 2359 c.c. che disciplina tre fattispecie:...


Rubrica: Diritto del lavoro

NESSUN RISARCIMENTO PER IL MARITO,...

21-12-2018 - La Cassazione con pronuncia depositata l’11 Dicembre 2018 ha confermato la sentenza della Corte di Appello,...


Rubrica: Diritto del lavoro

RESPONSABILITÀ DELLA BANCA QUALE...

03-11-2018 - Spetta alla banca fornire la prova del corretto funzionamento del proprio sistema e, quindi, della riconducibilità...


Rubrica: Diritto del lavoro

AFFRANCAZIONE DAL PREZZO MASSIMO...

03-11-2018 - Ai sensi della deliberazione di Giunta capitolina n. 13 del 5 agosto 2016, che ha approvato le linee guida per...