flags-175904_1920

Rubrica:”Tax & Law”. LA NOTIFICA DI UN ATTO TRIBUTARIO IN UN PAESE EXTRA UE VA ESEGUITA TRAMITE LA RAPPRESENTANZA DIPLOMATICA CONSOLARE.

Interessante sentenza della Commissione Tributaria Regionale di Milano (4803/12/2016) che, annullando sentenza della Commissione Provinciale, ha sancito il principio secondo cui la notifica di un atto (nel caso di specie un’intimazione di pagamento) ad un soggetto extra ue, va eseguita tramite rappresentanza diplomatica, non già via posta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *