COMM. TRIB. REG. ROMA, (LAZIO) SEZ. VII, 21/07/2021, N.3684 AFFINCHÉ SI CONFIGURI L’IPOTESI DI IRREPERIBILITÀ ASSOLUTA DEL DESTINATARIO È NECESSARIO CHE IL NOTIFICANTE EFFETTUI DELLE IDONEE RICERCHE ATTE A VERIFICARE SE NON VI SIA STATO UN SEMPLICE CAMBIO DI INDIRIZZO.

In tema di notificazione degli atti impositivi, prima di effettuare la notifica secondo le modalità previste dal D.P.R. n.600 del 1973, articolo 60, comma 1, lettera e), in luogo di quella ex art.140 del codice procedura civile, il messo notificatore o l'ufficiale giudiziario devono svolgere ricerche volte a verificare l'irreperibilità assoluta del contribuente, ossia che quest'ultimo non abbia più

2021-09-29T11:18:09+00:00Settembre 25th, 2021|Categorie: Tributario|Tag: |

COMM. TRIB. REG. TORINO, (PIEMONTE) SEZ. II, 21/07/2021, N.598 NEL CASO IN CUI L’UFFICIO RITENGA CHE LA FATTURA CONCERNA OPERAZIONI OGGETTIVAMENTE INESISTENTI HA L’ONERE DI FORNIRE ELEMENTI PROBATORI DEL FATTO CHE L’OPERAZIONE FATTURATA NON È STATA EFFETTUATA.

Nel caso in cui l'Ufficio ritenga che la fattura concerna operazioni oggettivamente inesistenti, cioè sia una mera espressione cartolare di operazioni commerciali mai poste in essere da alcuno, e quindi contesti l'indebita detrazione dell'I.V.A. e/o deduzione dei costi, ha l'onere di fornire elementi probatori del fatto che l'operazione fatturata non è stata effettuata (ad esempio,

2021-09-29T11:19:08+00:00Settembre 25th, 2021|Categorie: Tributario|Tag: |

CASSAZIONE CIVILE , SEZ. TRIB. , 05/08/2021 , N. 22333.NULLITA’ DELLA CARTELLA DI PAGAMENTO E DELLA CORRELATIVA ISCRIZIONE A RUOLO PER MANCATO RISPETTO DELLA PROCEDURA DI NOTIFICA EX ART. 140 C.P.C. CON RIFERIMENTO ALL’AVVISO DI ACCERTAMENTO. PRINCIPIO DELLA NULLITA’ DERIVATA.

In tema di notifica dell'avviso di accertamento, l'esecuzione secondo la procedura di cui all' art. 140 c.p.c. suppone l'impossibilità di consegna dell'atto nei luoghi, al destinatario o alle persone in sua vece alternativamente specificate ed alle condizioni prescritte dall' art. 139 c.p.c. , secondo l'ordine tassativamente indicato, sicché il loro mancato reperimento (oppure il rifiuto

2021-09-29T11:38:37+00:00Settembre 24th, 2021|Categorie: Cassazione civile|Tag: |

CASSAZIONE CIVILE , SEZ. TRIB. , 29/07/2021 , N. 21698. QUANDO L’ATTO IMPOSITIVO È ANNULLABILE IN VIA DI AUTOTUTELA?

In tema di accertamento tributario, l'effetto preclusivo all'annullamento d'ufficio dell'atto impositivo (o alla rinuncia all'imposizione in caso di autoaccertamento) derivante dall' art. 2, comma 2, d.m. n. 37 del 1997 per i motivi sui quali sia intervenuta sentenza passata in giudicato favorevole all'Amministrazione finanziaria include sia quelli dedotti che quelli deducibili, o rimasti assorbiti, in relazione

2021-09-29T11:22:25+00:00Settembre 24th, 2021|Categorie: Cassazione civile|Tag: |

Cassazione civile , sez. trib. , 10/08/2021 , n. 22571 – Impugnativa cartella pagamento da parte dell’erede

In tema di avviso di accertamento notificato agli eredi, avente ad oggetto una pretesa fiscale concernente il patrimonio del de cuius, l'accettazione con beneficio di inventario da parte dei successori non preclude all'Amministrazione finanziaria di accertare l'an e il quantum dell'obbligazione tributaria del dante causa, fermo restando che la contestazione, da parte dell'erede, della limitazione

2021-09-20T08:15:41+00:00Settembre 20th, 2021|Categorie: Tributario|Tag: |

Cassazione civile , sez. trib. , 21/07/2021 , n. 20797 – SOCIETA’ DI COMODO

In tema di società di comodo, in caso di accoglimento dell'istanza di disapplicazione della normativa antielusiva, presentata ai sensi dell' art. 30, comma 4-bis, della l. n. 724 del 1994 , dalle singole società controllate, sussistono i requisiti per ritenere superato in modo automatico il test di operatività anche per la società che rispetto ad esse

2021-09-05T17:51:33+00:00Settembre 5th, 2021|Categorie: Tributario|Tag: |

NOTIFICHE DI ATTI TRIBUTARI

La previsione, all'art. 60 d.P.R. n. 600 del 1973, di una legge speciale tributaria per le notificazioni degli avvisi e/o atti fiscali in generale, non esclude l'applicazione dell'ordinaria disciplina di cui agli artt. 137 ss. del codice di rito, poiché, al contrario, detta disposizione legislativa contempla esplicitamente la medesima ritualità prevista dal codice; con la

2021-09-05T15:34:37+00:00Settembre 5th, 2021|Categorie: Tributario|Tag: |

TRIBUTARIO – DISTINZIONE TRA GIURISDIZIONE TRIBUTARIA E ORDINARIA – Cassazione civile sez. un., 28/07/2021, n.21642

Nel sistema del combinato disposto del d.lgs. n. 546 del 1992, art. 2 e del d.P.R. n. 602 del 1973, artt. 49 e ss., ed in particolare dell'art. 57 di quest'ultimo, come emendato dalla sentenza della Corte Costituzionale n. 114/2018, il discrimine fra giurisdizione tributaria e giurisdizione ordinaria in ordine all'attuazione della pretesa tributaria che si sia manifestata con un

2021-09-05T14:13:45+00:00Settembre 5th, 2021|Categorie: Cassazione civile|Tag: |

Comm. trib. reg. , Firenze , sez. VI , 12/07/2021 , n. 839 L’onere di allegare e di dare la prova in giudizio della sussistenza dell’esimente, vale a dire della ricorrenza di siffatti elementi di confusione, grava però sul contribuente.

In tema di sanzioni amministrative per violazione di norme tributarie, il potere delle commissioni tributarie di dichiarare l'inapplicabilità delle sanzioni in caso di obiettive condizioni di incertezza sulla portata e sull'ambito di applicazione delle norme alle quali la violazione si riferisce -potere conferito dal D. Lgs. 31 dicembre 1992, n.546, art.8 e ribadito, con più

2021-08-29T13:01:21+00:00Agosto 29th, 2021|Categorie: Tributario|Tag: |
Torna in cima