MASSIMA ATTENZIONE NELLA PREDISPOSIZIONE DELLE TRANSAZIONI. IL TRIBUNALE DI ROMA HA RITENUTO NULLA UNA TRANSAZIONE AVENTE AD OGGETTO “PATTI PARASOCIALI”.

Di seguito i principi enucleati a fondamento della declaratoria di nullità: - Come è noto, la transazione è il contratto con il quale le parti, facendosi reciproche concessioni, pongono fine a una lite già incominciata o prevengono una lite che può sorgere tra loro. Con le reciproche concessioni si possono creare, modificare o estinguere anche

INTERESSANTE SENTENZA DELLA SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE IN MATERIA DI RESPONSABILITA’ DI AMMINISTRATORI E SINDACI E SULLA NECESSITA’ DI PREDISPORRE CORRETTI ASSETTI ORGANIZZATIVI, AMMINISTRATIVI E CONTABILI. Cassazione civile sez. II, 06/06/2022, (ud. 30/11/2021, dep. 06/06/2022), n.18032.

Sui componenti del consiglio di amministrazione di una società, ovvero l'amministratore delegato unico, nonché quelli del Collegio sindacale, grava un dovere di vigilanza sul regolare andamento della società, la cui violazione comporta una responsabilità solidale salvo che non provino di non aver potuto impedire il fatto. Tale prova non è data adducendo che che le

“RUSSIAN ROULETTE”, CLAUSOLA ATIPICA DA INSERIRE NEI PATTI PARASOCIALI PER RISOLVERE SITUAZIONI DI STALLO.

"RUSSIAN ROULETTE", CLAUSOLA ATIPICA DA INSERIRE NEI PATTI PARASOCIALI PER RISOLVERE SITUAZIONI DI STALLO. La clausola della russian roulette è un negozio legislativamente atipico, di cui la giurisprudenza ha verificato la validità in termini di liceità e di rispondenza ad interessi meritevoli di tutela per l'ordinamento (art. 1322, secondo comma, c.c.). Sebbene la clausola si

2022-11-23T22:44:44+00:00Novembre 23rd, 2022|Categorie: Società|Tag: , , , , , , |

NATURA ONEROSA DELL’INCARICO DI AMMINISTRATORE DI SOCIETA’.

È principio consolidato che l'amministratore di una società di capitali, con l'accettazione della carica, acquisisce, di regola, il diritto ad essere compensato per l'attività svolta in esecuzione dell'incarico affidatogli. Tale diritto è, nelle s.p.a., espressamente sancito dagli artt. 2389 c.c. e 2364, n. 3), mentre per quanto concerne le s.r.l., nonostante l'assenza di analoghe disposizioni

2022-11-20T16:55:08+00:00Novembre 20th, 2022|Categorie: Società|Tag: , , , |

QUANDO E’ RESPONSABILE IL DIRETTORE GENERALE DI UNA SOCIETA’ PER AZIONI O IL CONSIGLIERE DI AMMINISTRAZIONE NON ESECUTIVO? Ecco cosa dice la Suprema Corte di Cassazione.

Cassazione civile , sez. II , 11/10/2022 , n. 29622 Il consigliere di amministrazione non esecutivo di società per azioni, e a maggior ragione il direttore generale, in conformità al disposto dell' articolo 2392, comma 2, del codice civile , che concorre a connotare le funzioni gestorie tanto dei consiglieri non esecutivi, quanto di quelli esecutivi, è

2022-11-20T16:49:11+00:00Novembre 20th, 2022|Categorie: Società|Tag: , , , |

ESTINZIONE DELLA SOCIETA’ A RISTRETTA BASE PARTECIPATIVA. LA LEGITTIMAZIONE PASSIVA NEI CONFRONTI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE PASSA AI SOCI. Cassazione civile , sez. trib. , 12/09/2022 , n. 26758

In tema di società di capitali a ristretta base partecipativa, l'estinzione della società, conseguente alla sua cancellazione dal registro delle imprese, determinando un fenomeno di tipo successorio, non fa venir meno l'interesse dei creditori sociali (nella specie, l'Agenzia delle Entrate) ad agire ed a procurarsi un titolo nei confronti dei soci della società estinta, a

2022-11-20T16:44:50+00:00Novembre 20th, 2022|Categorie: Società|Tag: , , , , , |

AMMINISTRATORI DI SOCIETA’, CONFLITTO DI INTERESSI E ANNULLAMENTO DEL CONTRATTO. Ecco cosa dice la Suprema Corte di Cassazione. Cassazione civile , sez. I , 03/08/2022 , n. 24156

Il conflitto di interessi ex art. 1394 c.c. , che si manifesta al momento dell'esercizio del potere rappresentativo, è suscettibile di comportare l'annullabilità del contratto, anche qualora l'amministratore disattenda le indicazioni contenute nella delibera autorizzativa adottata dal consiglio di amministrazione al fine di escluderlo. (Fattispecie nella quale l'amministratore aveva trascurato il contenuto della delibera nella

2022-11-20T16:37:02+00:00Novembre 20th, 2022|Categorie: Società|Tag: , , , , |

AMMINISTRATORI DI SOCIETA’. QUALI POTERI DELEGABILI? Ecco cosa dice la Suprema Corte di Cassazione. Cassazione civile , sez. II , 03/08/2022 , n. 24068

In tema di società di capitali, l'amministratore di una società per azioni non può delegare a un terzo poteri che, per vastità dell'oggetto, entità economica, assenza di precise prescrizioni preventive e di procedure di verifiche in costanza di mandato, facciano assumere al delegato la gestione dell'impresa e/o il potere di compiere le operazioni necessarie per

2022-11-20T16:32:50+00:00Novembre 20th, 2022|Categorie: Società|Tag: , , |

RESPONSABILITA’ DEI SINDACI PER CONDOTTA OMISSIVA. Cassazione civile , sez. II , 04/08/2022 , n. 24170

In tema di sanzioni amministrative pecuniarie irrogate dalla Banca d'Italia, i sindaci delle società bancarie per andare esenti da responsabilità devono dare prova di aver esercitato i poteri di controllo loro spettanti, non essendo all'uopo sufficiente, in presenza di una condotta illecita posta in essere dagli amministratori, la dedotta circostanza di esserne stati tenuti all'oscuro;

2022-11-20T16:30:59+00:00Novembre 20th, 2022|Categorie: Società|Tag: |

CRITERI DI DETERMINAZIONE DELLA RESPONSABILITA’ DEGLI AMMINISTRATORI DI SOCIETA’. “BUSINESS JUDGEMENT RULE” Corte appello , Torino , sez. V , 08/09/2022 , n. 965

Gli amministratori di una società di capitali rispondono non con la diligenza del mandatario, ma in virtù della diligenza professionale esigibile ex art. 1176 comma 2 c.c. , per cui, in applicazione della business judgement rule, le loro scelte sono insindacabili a meno che, valutate ex ante, risultino manifestamente avventate ed imprudenti.

Torna in cima