NULLITA’ DELLA SENTENZA PER VIOLAZIONE DEL PRINCIPIO DELLA RIFERIBILITA’ AL GIUDICE

  La mera trascrizione testuale della memoria della controparte, senza aggiunta di elementi valutativi e logici, da parte del Giudice, non assolve all’onere motivazionale imposto dalle norme sopra richiamate e si risolve nella mancanza assoluta dei motivi, sotto l’aspetto materiale e grafico, e nella motivazione meramente apparente, per difetto di indicazione delle ragioni di condivisione

2021-11-14T11:46:39+00:00Novembre 14th, 2021|Categorie: Cassazione civile|Tag: |

CASSAZIONE SEZ. I 26/08/2021, n.23492 – In caso di morte del procuratore il termine per la riassunzione decorre dalla data in cui la parte rimasta senza difensore ne ha avuto conoscenza legale

In tema di interruzione del processo per morte del procuratore di una delle parti, il termine per la relativa riassunzione decorre dalla data in cui la parte rimasta senza difensore ha avuto dell'evento conoscenza legale, acquisita tramite atti muniti di fede privilegiata quali dichiarazioni, notificazioni o certificazioni rappresentative dell'evento medesimo, alle quali non è equiparabile la conoscenza

2021-10-31T14:40:48+00:00Ottobre 31st, 2021|Categorie: Cassazione civile|Tag: |

Cassazione civile sez. un., 21/09/2021, n.25480 Rilascio della certificazione di regolarità fiscale: sulla domanda cautelare per il rilascio d’urgenza della relativa attestazione la giurisdizione spetta al g.o.

In tema di rilascio della certificazione di regolarità fiscale, sussiste la giurisdizione del giudice ordinario sulla domanda cautelare per il rilascio d'urgenza della relativa attestazione, atteso che il petitum sostanziale dedotto in giudizio si identifica nel diritto soggettivo all'accertamento della posizione fiscale del contribuente, senza che assuma rilevanza il procedimento amministrativo nell'ambito del quale il

2021-10-30T22:35:56+00:00Ottobre 30th, 2021|Categorie: Cassazione civile|Tag: |

Cassazione civile , sez. un. , 07/10/2021 , n. 27324 – PROCESSO CIVILE E PRINCIPI COSTITUZIONALI

Nel procedimento di verificazione svolto nel giudizio amministrativo (nel quale il principio del contraddittorio si realizza con la possibilità delle parti di prendere posizione sulla relazione di verificazione, mediante il deposito di apposita memoria difensiva nei termini di legge), l'eventuale difetto del contraddittorio non configura eccesso di potere giurisdizionale denunciabile con il ricorso per cassazione

2021-10-30T22:22:34+00:00Ottobre 30th, 2021|Categorie: Cassazione civile|Tag: |

Corte giustizia UE , sez. VI , 30/09/2021 , n. 296 – COMPETENZA A DECIDERE IN CASO DI CONTRATTI CONCLUSI TRA BANCA E CLIENTE RESIDENTI NELLO STESSO STATO

Sulla competenza a decidere in caso di contratti conclusi fra banca e clienti residenti nello stesso Stato qualora il cliente cambi domicilio dopo il contratto. Nei casi di contratti conclusi tra banca e cliente, residenti nello stesso Stato, nell'ipotesi in cui il cliente cambi domicilio dopo la conclusione del contratto, ma prima dell'avvio dell'azione giudiziaria, la competenza

2021-10-30T22:03:24+00:00Ottobre 30th, 2021|Categorie: Corte giustizia UE|Tag: |

CASSAZIONE CIVILE SEZIONE II, 15/10/2021 , n. 28298

Quando il giudice abbia pronunziato l'ordine di integrazione del contraddittorio in causa inscindibile e la parte onerata non vi abbia provveduto ovvero vi abbia ottemperato parzialmente, evocando in giudizio soltanto alcuni dei litisconsorti pretermessi, non può essere assegnato un nuovo termine per il completamento dell'integrazione, che equivarrebbe alla concessione di una proroga del termine perentorio

2021-10-30T21:47:15+00:00Ottobre 30th, 2021|Categorie: Cassazione civile|Tag: |

LITISCONSORZIO NECESSARIO E NULLITA’ DEGLI AVVISI DI ACCERTAMENTO. Cassazione civile , sez. trib. , 10/12/2019 , n. 32220

Interessante sentenza della Suprema Corte di Cassazione a baluardo del diritto di difesa di soggetti che possono essere potenzialmente incisi dalla decisione in un giudizio in cui non sono stati chiamati. Si tratta di principio certamente interessante, da applicare non solo nel contenzioso tributario, ma anche in tutte le altre fattispecie in cui sussiste in

2021-10-10T12:21:49+00:00Ottobre 10th, 2021|Categorie: Cassazione civile|Tag: |

CASSAZIONE CIVILE – Cassazione civile , sez. III , 11/06/2019 , n. 15599

Interessante sentenza della Suprema Corte di Cassazione sull'efficacia del giudizio nei confronti dei terzi, che si innesta con la correlativa problematica del "litisconsorzio necessario" ex art. 102 c.p.c. e l'opportunità di chiamare in causa i terzi, onde si voglia addivenire ad un risultato processuale soddisfacente. Dall'altro lato, ove i terzi non vengano chiamati i giudizio,

2021-10-10T12:17:07+00:00Ottobre 10th, 2021|Categorie: Cassazione civile|Tag: |

CASSAZIONE CIVILE , SEZ I , 11/06/2021 , n. 16560 PRODUZIONE DI NUOVI DOCUMENTI NEL GIUDIZIO DI APPELLO.

La produzione di nuovi documenti in appello è ammissibile, ai sensi dell' articolo 345, comma 3, del Cpc (nella formulazione successiva alla novella attuata mediante la legge n. 69 del 2009 ) a condizione che la parte dimostri di non avere potuto produrli prima per causa a sé non imputabile, ovvero che essi - a prescindere dal rilievo che

2021-10-10T12:10:57+00:00Ottobre 10th, 2021|Categorie: Cassazione civile|Tag: |
Torna in cima